Le scommesse nel poker

Il gioco del Poker dipende dalle carte, dalle mani, certamente dalla fortuna. Ma ciò che trasforma un giocatore qualsiasi in un giocatore vincente sono le puntate, le scommesse sul gioco del Poker. L’abilità di puntare le cifre giuste, di uscire al momento opportuno, di sapere quando e in che quantità mettere sul tavolo le proprie fiches. Sbagliare una puntata o abbandonare in un momento non opportuno può far perdere non solo una mano, ma un’intera partita, un torneo, e soldi.

Le puntate hanno una loro sequenza e delle regole non scritte che tutti conoscono e che tutti seguono al tavolo. Innanzitutto si gioca a turni, in senso orario. Quando si chiama un’azione o si dichiara una puntata, la prima cosa detta è vincolante. Questo per evitare che un giocatore cambi idea dopo aver visto le reazioni degli altri.

La prima scommessa volontaria si chiama “Apertura”. I giocatori successivi a questo punto possono “Lasciare”, ovvero abbandonare la partita rinunciando a quanto precedentemente scommesso, “Bussare”, cioè passare momentaneamente lasciando l’azione al giocatore successivo, “Chiamare” o “Vedere”, pareggiando la scommessa di apertura effettuata dal primo giocatore, oppure “Rilanciare”, ovvero puntare una cifra superiore, costringendo tutti gli altri giocatori a ripetere il giro di scommesse.

Il giro va avanti fino a quando tutte le puntate sono state coperte da tutti i giocatori che non si sono ritirati, o se quelli rimasti non hanno abbastanza fiches per coprire l'intero ammontare e puntato tutto il rimanente (“All-in”). Se tutti si sono ritirati tranne uno, quest’ultimo è il vincitore, a prescindere dalle carte che ha in mano. Se ci sono più giocatori alla pari, si procede allo “Showdown”, si mostrano le carte per stabilire il vincitore.

Queste sono le basi delle scommesse nel Poker. Certamente l’esperienza e l’abilità portano a combinare queste basi con intuito, bluff, coraggio e capacità per trasformare un giocatore qualsiasi in uno vincente. Ricordate che il Poker è un gioco di puntate, di scommesse, prima ancora che di carte!

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto trattasi di spazio web aggiornato senza alcuna periodicità. Non può, pertanto, considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001.